Salsa mediterranea ” vado bene con tutto”!

Venerdì, di solito,è il giorno dedicato alla spesa: faccio un piccolo elenco di quello che mi serve e torno stracarica, riempiendo ogni ripiano del frigo. Il giovedì successivo, con altrettanta regolarità, controllo quello che è rimasto: il mio sogno irrealizzato è stato sempre quello di ottenere la ottimizzazione del meccanismo ” riempimento-svuotamento”, una versione gastronomica della  partita doppia, che si usa in ragioneria, tanto acquistato, tanto cucinato! Invece, alla fine della settimana, il frigo ancora ha resti della spesa precedente, che per lo più non sono  dimenticati per caso, ma sono lì, perché non mi hanno attirato: sono cibi, che in quella settimana, in quel momento mi “annoia cucinare” come si dice in dialetto, non mi ispirano. Può essere la fettina di arrosto, quelle polpette fritte che ho cucinato in più e che non basta una semplice scaldatina per farle ritornare appetitose, il filetto di pesce bianco, ora dall’aspetto smorto, quel cavolfiore un po’ avvizzito, che lo guardo e mi chiedo come mai lo hai comprato. Al solo pensiero di buttare via, sento la voce di mia madre che da bambina  mi ammoniva: il cibo non si spreca, pensa ai bambini del terzo mondo, che soffrono la carestia! ed ovviamente mi rassegno. Devo fare i conti con un cibo che mi annoia. Ma, come tutti sanno la noia, è la madre della creatività e mi sono appropriata di questa salsa,la cui ricetta era pubblicata su un sito americano,modificando dosi e aggiungendo qualche tocco più mediterraneo. E’ una salsa senza cottura, veloce, che ha l’infinito pregio di stare bene con carne, pesce , verdure e formaggi e che si conserva, ben chiusa in barattolo, in frigo per una settimana. Poi, ai sette giorni, anche lei ” annoia”, ma di solito finisce prima!

Ingredienti: IMG_0393
carciofini sott’olio 5 o 6, altrettanti pomodori secchi, prezzemolo, olio, misto spezie italiane ( origano peperoncino, timo ),olive, aceto,2 acciughe sott’olio.

Preparazione : IMG_0397mettere nel mixer o nel vaso del minipimer, tutti gli ingredienti, aggiustare di sale, poco e frullare tutto insieme; la salsa deve restare un po’ granulosa, ma se la si preferisce più liscia, emulsionarla con altro olio o con un cucchiaio o due di acqua minerale frizzante( astuzia imparata da uno chef). Se resta, metteterla in un vasetto nel frigo e non dimenticarla, perchè salva dalla banalità anche un semplice uovo sodo!

Annunci