Antipasto verde di topinanbur alla crema di piselli

Oggi propongo in abbinamento due verdure: il topinambur detto anche ” carciofo di Gerusalemme ”  e i pisellini di primavera. Perché il topinambur abbia a che fare con la Città Santa non ne ho la più pallida idea. Forse gli orti di Gerusalemme ne sono pieni, forse fu portato in Europa dai crociati. Sta di fatto che in effetti la sua polpa ha un retrogusto di carciofo. sfuma verso l’amarognolo,  e quindi si abbina bene al sapore dolce dei piselli di primavera. A dire il vero, ho usato piselli surgelati e dato che sono in pratiche confezioni, già belli sbucciati e puliti, ho rivolto un pensiero di riconoscenza alla industria alimentare. Fatica in meno e verdura in più a tavola. Invece il topinambur richiede un poco più di attenzione e tempo: è avvolto da una buccia rugosa e si presenta con una forma irregolare. Insomma  niente a che vedere con la rapidità della  apertura della scatola del surgelato. Questo piccolo investimento in pazienza ( pelare, pulire e lavare) viene ripagato dall’ottimo risultato che se ne ricava cucinandolo. La ricetta che propongo è molto facile e gustosa: chi non ha mai provato il topinanbur se ne innamorerà e chi lo conosce già ne apprezzerà la sua versatilità. Perciò al lavoro:

Ingredienti: gr. 500 di topinambur, 200 di pisellini sbucciati o surgelati, una cipolla piccola, gr 30 di pancetta affumicata in dadi, 2 cucchiai da tavola di parmigiano, due cucchiai di pangrattato, ( con o senza glutine) pepe, sale olio ed aglio in polvere.

Preparazione: 

Sbucciare i topinanbur e tagliarli in pezzi piccoli e regolari.

IMG_5377IMG_5378

Metterli nel cestello della vaporiera e cucinarli fino a che sono morbidi ma non sfatti. In alternativa lessarli in acqua bollente . Scolarli e metterli in un piatto a raffreddare

Contemporaneamente cuocere i piselli in acqua salata insieme alla cipolla tagliata a fettina sottili

IMG_5380

Soffriggere in una padella antiaderente appena unta i dadi di pancetta, senza aggiungere  altro olio

Quindi frullare nel mixer i piselli e la cipolla, con il parmigiano, il pepe, il sale, una spolverata di aglio in polvere ed i due cucchiai di pangrattato.  Ottenere una salsa non troppo fluida, aggiungendo un cucchiaio di acqua di cottura . Nel caso che diventi troppo liquida aggiungere altro pangrattato o parmigiano.

IMG_5384

Condire con la salsa di piselli i topinanbur e lasciare che il tutto sia freddo. Si può conservare in frigo : il sapore ne guadagna ! Buon appetito

IMG_5389

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...