Zuppa di patate con pesto alle noci: calda coccola autunnale

Per me la parola scarti è sinonimo di resto di cucina da riutilizzare, ma solo quando sono in vena creativa! Il più delle volte significa che ho dimenticato nel frigo broccoli da più di dieci giorni e che, in un sottovuoto, ben nascosto  da vasetti e bottiglie, c’è quel che resta delle polpette avanzate, rese immangiabile dalla solitudine glaciale, cui le ha condannate la mia noncuranza. Quest’estate, leggendo il  libro Scarti di Jonathan Miles,un autore americano che non conoscevo, ho riflettuto su come questa parola copra aree più vaste della essenza umana: sono scarti le emozioni che rifiutiamo, il corpo che non rispettiamo, i giorni che ci passano accanto senza viverli intensamente, tutto quello che non accettiamo. Ma è anche scarto, questa volta in senso positivo, quello che ripeschiamo, rivalutiamo, accogliamo dopo averlo buttato in un fondo della nostra mente, quello che ricicliamo e ritroviamo, cui diamo una nuova vita. Secondo me è questo il senso profondo di questo libro, geniale nella sua impostazione, dato che i protagonisti non si incontrano mai, ma sono legati fra di loro dal filo degli scarti, in modo che sia il lettore stesso a comporre il puzzle e creare la storia. Però era ovvio che un simile libro mi piacesse: per chi come me ama la cucina, la trasformazione dello scarto è un atto creativo bellissimo, che riempie di soddisfazione. Perciò passo alla ricetta, che ha quale base una patata americana o dolce rimasta nel cestino insieme a due patate novelle:  tanto è bastato per una zuppa, arricchita da un facile pesto di erbe e agrumi. Il sapore è decisamente virato verso il dolce: ma è autunno, fa buio più presto, questa zuppa calda e aromatica consola e rinfranca e non fa ingrassare! che ci può essere di meglio ?

Ingredienti : per 4 porzioni di zuppa

  • una patata americana e due patate bianche, pulite e tagliate in pezzi : in tutto gr.700 IMG_4315
  • 1 litro di brodo vegetale,
  • olio o burro

per il pesto:

  • 50 grammi di noci
  • 50 grammi di basilico sfogliato ed erba cipollina
  • la scorza di un’arancia non trattata ed il suo succo
  • olio q.b, sale e pepe

Preparazione : 

  • per accelerare la preparazione, rivestire con carta forno il fondo della vaporiera, mettere all’interno le patate e irrorarle con olio o burro fuso, in modo che siano unte. Passarle in vaporiera 15 minuti, fino a che sono morbide.IMG_4317
  • Quindi, in un tegame ampio, mettere le verdure, coprirle con il brodo vegetale e completarne la cottura: basterà la metà del tempo consueto, all’incirca 10 minuti, e le patate saranno più saporite, perché hanno già assorbito il condimento.
  • Con il mini pimer ridurre il composto a crema morbida e liscia, aggiustando di sale e pepe secondo il gusto
  • Per il pesto, mettere tutti gli ingredienti in un frullatore o robot da cucina e frullarli insieme fino ad averli amalgamati.Ora non resta che servire la zuppa in ciotole individualiIMG_4321

Dimenticavo: decorare a piacere e spolverare di pepe macinato fresco  !
IMG_4326

Annunci

One thought on “Zuppa di patate con pesto alle noci: calda coccola autunnale”

  1. Cara Anna ,
    amo riciclare anche io , non solo gli avanzi negletti di cucina, raccolgo infatti tutti i nastri , le carte , nonchè le piccole decorazioni dei regali di Natale e ne compongo di nuove a mia volta , divertendomi come te nel colorare i tuoi mandala!
    E’ un genere di attività che aiuta a dimenticare per un poco le usate cure e di questi tempi non è poco!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...