Il Nido di Pasqua

Oggi è Pasqua e sono fuori dal mio nido, ma siccome di nidi ne ho due, data la mia abitudine migratoria, non sono affatto triste!

Se non si è capito, lo scrivo in chiaro: quest’anno Pasqua in Belgio. Ed anche qui celebrazione della festa, se possibile :  se la primavera belga, capricciosa e tendenzialmente umida lo permette, in giardino, all’aperto, a contatto con la natura. Uno dei riti che qui si pratica immancabilmente è quello della ” caccia alle uova”: in un prato, in giardino, o in terrazzo si nascondono le uova , i coniglietti, le campanelle, insomma tutti i simboli della Pasqua,  rigorosamente di cioccolato, come ci si aspetta ovviamente nel paese che ha la maggiore produzione al mondo. I Bambini vanno a caccia ed i Grandi pure, ufficialmente per sistemare le uova, incitare i piccoli e sostenerli nel gioco: in realtà, mamma e papa, zii e nonni, si lanciano nella ricerca anche loro, è una ricerca appassionata, il rito consente di tornare piccoli! E poi di fronte alle delizie che si devono trovare, nessuno resiste.

In omaggio a questa tradizione, prima di partire ho preparato questi nidi di cioccolato: mi sono serviti quale piccolo regale augurale per quelli amici e parenti lasciati a casa. I nidi, interamente commestibili, raccolgono le uova e decorano la tavola di Pasqua e poi, dopo averli guardati …inizia la ” caccia”

  • Ingredienti: per sei nidi:
  • 300gr.di cioccolato bianco
  • 150 gr. di cornflakes non zuccherati
  • 20 grammi di burro
  • 6 piccole coppette o tazze
  • pellicola trasparente del tipo senza PVC
  • Preparazione :
  • porre il cioccolato spezzettato in una ciotola resistete al micro e lasciarlo fondere a temperatura bassa. Se si ha il termometro, controllare che la temperatura della massa non superi i 45 gradi. Sciogliere il burro e lasciarlo raffreddare e poi unirlo al cioccolato.IMG_3881cioto2
  • In una grande ciotola porre i Cornflackes, versare sopra il cioccolato con il burro incorporato e aiutandosi con un cucchiaio di legno mescolare il tutto, con movimenti dall’altro verso il basso e circolari, in modo che ciascun fiocco sia  ben ricoperto.IMG_3882massa
  • Foderare le ciotole, all’interno, con un quadrato di pellicolaIMG_3880ciotole
  • Distribuire l’impasto all’interno, modellandolo con il dorso di un cucchiaio, per ottenere dei nidiIMG_3883masa
  • Lasciare raffreddare almeno due ore in frigo, quindi rimuovere la pellicola, riempire con uova o coniglietti o altro e portare in tavola. Si conservano bene in frigo, avvolti nella loro pellicola in attesa di essere regalati o …cacciati.  IMG_38882cesti
Annunci

One thought on “Il Nido di Pasqua”

I commenti sono chiusi.