Ricotta abbronzata al miele: una domenica al mercatino

Domenica scorsa, frigo vuoto, dispensa che piangeva, non una cipolla o una patata,  o  una crosta di formaggio rimasta in solitudine,mi sono ricordata che a Mondello, la mattina,  c’è il mercatino: frutta e verdura bio, formaggi e carne a Km zero, vino sfuso biologico, pane e biscotti prodotti da piccoli panettieri artigianali! Naturalmente, ho preso l’auto e sono andata, e non solo perchè era la soluzione del mio problema di rifornimento. Per me, il mercatino è una goduria. Non bado al fatto che l’area dove si svolge, è un ex parcheggio, a ridosso del viale principale, quindi a fianco di un rumoroso traffico domenicale: aria inquinata e clacson non mi disturbano. Faccio buon viso anche di fronte al  fatto, innegabile, che non vi sia da parte dei venditori nessuno sforzo per rendere questo spazio, appena appena meno squallido, che non abbiano nessuna fantasia per ornare le loro ” piattaforme espositive”, per evitare che i banconi siano irrimediabilmente sciatti e che li lascino così, assediati da  scatoloni, cassette e ceste e  dalle piramidi  di scarti o altra immondizia prodotta dalle operazioni di vendita. Vado sempre volentieri a dare un’occhiata e a trascorre una piacevole mezz’ora di esplorazione, con relativo riempimento di sporte e sacchetti. Quello che mi piace è l’atmosfera da ” mercato” che aleggia: sarà perchè è domenica e la gente è riposata, sarà perchè i venditori sono sempre gentilissimi, o perchè  nessuno bannia o grida  davanti alla sua bancarella, per richiamarti, ma se ti avvicini ti sorride e ti offre un assaggio di quello che ha! O forse è solo che mi piace uscire dalla consueta routine del supermercato e tuffarmi in conversazioni su quello che acquisto, sul modo come lo cucinerò. Il contatto umano, le due parole scambiate con la vicina in fila con me, condividere le ricette, sentire quali accorgimenti usa per tale o tal’altro ingrediente, accorgermi che mi mette a parte dei ” segreti di famiglia”, confidenza annunziata da un ” sa, mia nonna faceva così..”E’ come se avessi una una finestra aperta nel mondo di un altro: mi sorprendo ad immaginare la cucina della signora che ho accanto,  la vedo con il grembiule che gira il mestolo nella pentola, oppure sento il profumo che lei mi sta descrivendo.  E poi galoppa la mia fantasia, davanti a questo o quello ingrediente : piatti nuovi che affiorano e mi si disegnano nella mente, piatti ” vecchi”che credevo dimenticati, che risorgono, piccoli esperimenti da tentare. Così, passeggiando tra i banchi, sostando ed intrattenendomi, sotto un sole stupendo, mi sono ritrovata abbronzata, rilassata, incuriosita e alla fine stracarica di verdure, un filettino di maiale, che appare molto promettente, e vari formaggi. Contenta io, contenti i venditori e contento il mio frigo, di nuovo con i vassoi pieni. Tra le altre cose, ho comprato una ricottina di capra. Ma non la ho utilizzata subito, l’ho lasciata, apposta, per due giorni a riposare in frigo. Dopo il suo canonico riposo, ho deciso di dorarla e ne ho fatto una ricotta infornata, con una sua ” speciale doratura”. E’ una preparazione estremamente semplice, che richiede solo una  oretta di forno: ne vale la pena, perché la glassatura al miele e senape la rende ” abbronzata” e squisita…

Ingredienti : una ricottina di capra o di latte vaccino, sale, miele, senape con grani, un limone. IMG_2634

Preparazione:  Accendere il forno a 160 gradi. Mettere la ricotta su una teglia ricoperta da carta forno, spruzzare sulla superficie del succo di limone, in modo da bagnarla appena, cospargere la superficie di sale grosso . Appena il forno è caldo, infornare per un’ora o poco più, fino a quando la superficie non è dorata e la ricotta ha rilasciato la sua acqua.IMG_2643

Poi , in  una ciotolina, miscelare due cucchiaini di miele, con mezzo cucchiaino di senape e il succo del limone , circa un cucchiaio da tavola e con un pennello distribuire il composto sulla superficie della ricotta e rimetterla in forno per altri 10 minuti, come si vede nella foto sopra.

Ecco è pronta: lasciare raffreddare e gustare! IMG_2652

Annunci