Barrette energetiche alla albicocca per il nuovo anno: dolcezza e forza

Pupo è partito ed ora starà cantando le sue incomprensibili canzoncine, seduto nel seggiolone della sua cucina belga! E sicuramente, mentre Papà e Maman fanno colazione, punterà il dito indice contro di loro, facendo segno di voler provare quello che loro hanno nel piatto! Questo è l’inizio della giornata, che poi si svilupperà in una serie pressoché ininterrotta di camminate, gattonate, cadute, canzoni, pianti e risate, fino a che non andrà esausto in letargo, per un breve riposino! E poi?  Si ricomincia fino alle canoniche h.19, quando hanno inizio i riti della sera: bagno, coccole, favola e buona notte! Ci vogliono energia, vigore ed inventiva, non è facile ricordarsi di tutti i versi degli animali, sperimentare nuovi modi di fare le capriole senza farsi male, produrre rumori che distraggano e creare ostacoli insormontabili, che impediscano di toccare cose ” pericolose o fragili”. Come si è capito, queste ultime tre righe descrivono la quasi pari frenetica attività dei genitori, o degli zii, o dei nonni, che vanno appresso al Pupo e per i quali a fine serata, altro che bagnetto, ci vorrebbe una bella seduta di massaggio rilassante con oli essenziali e musica chill-out in sottotono! Per ovviare ai cali di forza e per avere sottomano sempre un poco di dolcezza, che aiuti ad essere al top, ho preparato queste barrette energetiche: sono diverse da quelle che si comprano, perché contengono solo ingredienti naturali” non processati”. Si tratta cioè di piccoli sfizi nutrienti che sfruttano la naturale dolcezza della frutta essiccata e dei semi oleosi, senza zuccheri aggiunti, quali quegli orrendi sciroppi di glucosio o di malto, che si leggono nelle etichette delle Barrette Salutari in vendita e che in realtà sono estratti a caldo, ad altissima temperatura! Sono, perciò, prodotti ” industriali”, non esistenti in natura, e potenzialmente pericolosi, sia per il riscaldamento che ne altera la natura, sia per l’alto Indice glicemico che provocano nell’organismo. Invece per il primo dell’anno, e per tutto l’anno, vorrei che il cibo porti felicità, forza, benessere e questo è il mio modo di fare gli auguri:

Ingredienti : gr.250 di albicocche secche senza nocciolo, gr. 250 di nocciole sgusciate, due uova, una bustina di vanillina, sale un pizzico

Preparazione: mettere le albicocche e le nocciole in un robot da cucina ed azionare le lame fino a che il tutto è tritato piuttosto grossolanamente: basteranno uno o due minuti.IMG_1981Aggiungere le uova, il sale e la vaniglia e di nuovo azionare la lama finché l’impasto forma una palla all’interno del vaso.
Togliere la pasta e distribuirla su una teglia da forno foderata di carta forno, appiattendola fino ad avere un spessore di meno di un ditoIMG_1982
Cuocere al forno caldo a 170° per 25 minuti circa  e una volta provata la cottura con uno stecchino che dovrà uscire asciutto dall’impasto, estrarre la teglia e lasciare raffreddare IMG_1983
Tagliare con un coltello in quadrotti o losanghe e servire  IMG_1986
Annunci