Insalata di riso, tonno al pesto di olive

Il 21 luglio è la festa nazionale del Belgio, l’equivalente del nostro due giugno, e Brussels, per due giorni, è stata inghirlandata con i colori della sua bandiera: nero, rosso e giallo. Anche Samantha, che per il vero è francese, ha voluto fare un omaggio a questo ospitale paese e così ha partecipato ai festeggiamenti con una mise da lei creata. A questa mia simpaticissima amica ed alla bella foto che la ritrae a sera del 20, inviatami da mio figlio,  è perciò spettata una posizione di primo piano! Il programma della celebrazione è stato, più o meno, quello tipico di tutte le feste nazionali, con la parata delle forze armate, alla presenza del re e della sua famiglia, il classico schieramento di politici e di majorette, il finale con giochi di artificio! Però, a differenza che da noi, dove i Vip se ne vanno nei giardini del Quirinale per il rinfresco, qui, alla vigilia della celebrazione ufficiale, che quest’anno è stata peraltro arricchita dalla cerimonia di insediamento del nuovo re , si è svolto, per tutti, Re compreso, il Ballo Nazionale, un concertone all’aperto, dove tutti hanno ballato,  Re compreso! Mi è sembrata un modo un tantino più democratico ed in ogni caso molto più divertente per la celebrazione! Io, per la verità, non ho partecipato, ho raccolto un po’ di informazioni su internet o conversando con parenti e amici: questo sabato e fino a venerdì prossimo mi sono lanciata in uno stage intensivo di Tai Chi Chuan, la mia nuova passione. Passo la giornata all’aperto, in uno dei tanti boschi e parchi che circondano la città e mi alleno, senza tregua, per circa sei ore,  naturalmente con il gruppo dei principianti.  Quindi, di uscire la sera, neanche a parlarne! Insomma, ho dato notizie di seconda mano! E, poi, dovevo cucinare! Ho preparato un insalata di riso di assoluta semplicità, utilizzando quello che avevo in casa, conservato tra frigo e dispensa. Ho giocato, anch’io come Samantha, sugli accostamenti cromatici, ma l’unico ingrediente che richiamava la  bandiera belga  è stato il riso nero. Comunque , il contrasto con il verde del pesto ed il rosa del tonno è carino ed ho pensato che questa insalata potrebbe diventare la mia bandiera!

Ingredienti:  per circa 150 di riso occorrono una scatola grande di tonno al naturale, gr. 100 di olive verdi denocciolate, aglio, olio, un pugnetto di pinoli, un bel ciuffo di basilico ed un pezzetto di peperoncino.

Preparazione: lessare il riso in acqua bollente salata e seguire, per la cottura, le istruzioni del produttore; il riso nero cuoce in circa 45 minuti, che possono essere dimezzati dalla cottura in pentola a pressione. Quando il riso è ben al dente, scolarlo e rimetterlo nel suo tegame, svuotato da tutta l’acqua. Aggiungere un cucchiaio di olio e fare asciugare il riso, mescolandolo, in modo che sia  leggermente tostato e croccante.Basteranno meno di 10 minuti. Versarlo in un piatto, allargarlo e farlo raffreddare.IMG_0818

Nel frattempo preparare il pesto, preparare il pesto, riunendo nel frullatore olive, aglio, pinoli e basilico e un cucchiaio di olio e miscelando il tutto, in modo da avere un trito grossolano.IMG_0816

Quindi aprire la confezione di tonno e sgocciolarlo. Riunire riso e tonno, condire con il pesto Conservare in frigo fino fino al momento di servire .IMG_0822

Annunci