Tonno, vongole e gamberi al cartoccio: tre sorprese!

A volte la vita ci riserva delle sorprese, che sembrano arrivare apposta, per farci riprendere da una caduta di tono di umore, rimetterci in carreggiata, : a volte sono cose banali, a volte sono bizzarre, o insolite ma sono  per dirci guardati intorno, sorridi ed apprezza quello che hai e quello  che vedi. A me è capitato ieri: sono arrivata a Brussels un po’ giù, con i miei fantasmi mentali con cui combatto sempre: dubbi, incertezze, piccole insoddisfazioni. Una cosa normale, per carità, non sempre possiamo essere sempre in piena forma, però ero un pò così, in calo. Quindi, di prima mattina, decido di andare ad una mostra, che sta per chiudere i battenti, e di non pensare a niente. In metro, l’attesa del treno è allietata da musica. Già la cosa mi piace, perché non è un affatto scontato che trasmettano canzoni ed aspetto fiduciosa di ascoltare Eros Ramazzotti o Laura Pasini, che sono i cantanti, in assoluto, che qui si sentono di più: di solito penso che il programmatore deve essere italiano e fans sfegatato di queste due glorie nazionali oppure che la società dei trasporti ha comprato solo queste incisioni e musica sudamericana, dato che nella metro o si canta italiano o si balla latino! Comunque, già sono più contenta, e mi sarebbe bastato per girare la giornata al positivo, ed ecco che arriva il dono in più. Bobby Solo e la sua Una lacrima sul viso!  Il must di quando ero dodicenne! Mi sono messa a cantare e neanche tanto a bassa voce: la gente intorno a me era  imperturbabile, ma non ho resistito, erano anni che non la sentivo.  Ho pensato qui c’è qualcuno, in cabina che non dimentica e mi sono immaginata che da una finestrella in altro, il programmatore mi avesse visto e avesse detto a questa signora dai capelli sale e pepe farà piace sentire questa canzone ! Non è finita, passo alla seconda sorpresa: alla mostra, mi vedo di fronte una signora mia coetanea: ha i capelli rosso fuoco, con un ciuffo blu davanti. E’ il ritratto di Angry Birds! La guardo ammirata e lei si lascia fotografare e così la posso condividere. IMG_0452Non è meravigliosa?Sia chiaro che  non sto ridendo di lei, ma una trovata così surreale ti fa piacere, è la prova che ci sono persone che fanno quello che vogliono e non hanno paura di niente! E così sono arrivata alla terza sorpresa, questa volta al supermercato: ho trovato due fette di tonno rosso, quello mediterraneo, quello vero.Non perdo tempo. Preso, cucinato, fotografato e postato. Altro sorriso, ma dopo pranzo:  tonno al cartoccio, contornato da gamberi e vongole ( in barattolo, le ho trovate al negozio italiano), facile, veloce, diverso dal solito e direi sorprendente!

IMG_0178

 

Ingredienti: tonno fresco g 400-  vongole in vasetto – gamberi sgusciati gr. 200, pomodori freschi g 150 – 2 filetti d’acciuga – capperi – aglio – basilico – origano – olio d’oliva – vino bianco secco – sale

Preparazione:  Disporre in una pirofila un foglio di carta forno, che sarà il cartoccio, e mettere dentro il tonno fresco, quindi cospargerlo con un trito formato dalle acciughe, da mezza cucchiaiata di capperi e da uno spicchio d’aglio. Ridurre in piccoli pezzi i pomodori, tritare alcune foglie di basilico e aggiungerli, con i gamberi e le vongole sgocciolate; condire con olio, un cucchiaio dell’acqua delle vongole e mezzo bicchiere di vino bianco; chiudere il cartoccio, in modo che tutta la preparazione sia coperta, e mettere nel micro-onde, cuocendo a potenza massima per 4′, poi per altri 3′ a tre quarti della potenza. Salare, poco, mettere, se si vuole, pepe o peperoncino e servire immediatamente. Utilizzando il forno tradizionale, occorre calcolare almeno 15-20  minuti di cottura a 170°.

sorridi.

Annunci