Mousse di cioccolato su tartina di ” pancotto”: la buona merenda

Eccomi di nuovo! la mia vocazione al viaggio si è fatta sentire e così ho abbandonato ogni attività culinaria per dedicarmi ai miei affetti. Questa volta niente Belgio, mi sono spostata prima in Toscana per un matrimonio, e poi in Piemonte per rivedere i miei parenti. Mi sono riempita gli occhi con il verde delle colline del Chianti, con le immense distese di filari di uva  e naturalmente con gli assaggi di splendidi salume, cacciagione, chianina  e meravigliosi vini. Poi mi sono spostata a Torino: qui mi sono ben rimpizzata di arte, severe architetture, parchi curatissimi a bordo del Po e naturalmente di  “tome” alpestri, carni doc e tanto cioccolato, declinato in morbide mousse o in invitantissimi gianduiotti . Non c’è nessuna speranza di sfuggire al proprio destino di golosi ed io mi sono arresa subito! Anche qui a  casa, dopo una breve  ” quaresima ” tardiva, a base  di verdurine e pesce, il demone del cacao ha ripreso il sopravvento e così ho realizzato questa merendina di pancotto e mousse senza latte, una sperimentazione nata dal ricordo di quello che mangiavo  da bambina : il pane era la base dello spuntino pomeridiano, veniva spalmato con la marmellata o accompagnato dalla metà di una sottile tavoletta di cioccolato. E poi c’era il pancotto, un modo per sfruttare il pane rinsecchito, che tagliato a pezzi ed ammollato con acqua o latte, arricchito con miele o frutta secca, si trasformava in torta . Era la merenda ” italian style” degli anni sessanta. Questa è la mia versione nel nuovo secolo : devo precisare che ho sostituito il  pane  con quello senza glutine ed il latte con quello di cocco, in modo che la ricetta si adattasse alle mie esigenze. Il sapore non ne soffre, anzi…

Ingredienti :

La mousse : gr 100 di cioccolato amaro al 72% aromatizzato all’arancia o altro a piacere, gr 80 di acqua, mezza lattina di latte di cocco raffreddato in frigo per almeno 24 ore

Il pancotto: per tre tartine : gr. 130 di pane raffermo, altrettanto di latte o acqua, 2 uova, una manciata abbondante di uvetta dolce, un cucchiaino di cannella in polvere 

Preparazione :

Spezzettare il pane e metterlo a mollo per qualche ora in una terrina con acqua o latte Aggiungere zucchero, se piace: io preferisco si senta il sapore del pane, che peraltro contiene sempre una piccola percentuale di zucchero  nell’impasto.IMG_4774

in una ciotola mettere il cioccolato spezzettato e coprirlo con l’acqua. lasciarlo scioglierlo a bagno-maria o al microonde ( scegliere una bassa temperatura e tenere due o tre min. ) .Lasciare raffreddare mescolando in modo che non vi siano grumi

.IMG_4758

 Quando è freddo unire al composto la cd panna di latte di cocco ( naturalmente va bene anche una panna di latte vaccino ben fredda) e frullate con lo sbattitore elettrico in modo che si formi una massa appena solida. Porre in frigo in modo che solidifichi

IMG_4764

Terminato il riposo del pane, che avrà assorbito il liquido, impastare la mollica con due uova, l’uvetta e la cannella: di ottiene un composto morbido.

IMG_4775

Versarlo in tre stampi tondi di carta forno o ben oliati e cuocere circa 20 minuti in forno caldo a 160 gradi. Sfornare e lasciare raffreddare 

IMG_4777Prelevare uno o due cucchiai di mousse fredda ed adagiarla sulla tartina e decorare a piace è pronta la ” nuova merenda” molto ma più molto golosa”

IMG_4782

Annunci

One thought on “Mousse di cioccolato su tartina di ” pancotto”: la buona merenda”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...