Tortine salate alla quinoa: delicate e saporite, assolutamente no gluten

Che ci faccio con questo sacchetto di quinoa? E’ una domanda che mi pongo una volta si ed una no quando apro l’armadietto dove tengo le farine ed i semi. Esploro la mia piccola dispensa quasi fosse una caverna oscura, i  barattoli sono sempre mal allineati, i sacchetti accatastati alla rinfusa, le bustine di uvetta mischiate a quelle delle noci, un tranquillo disordine, in cui mi calo, osservando quel che c’è ed aspettando che mi venga l’ispirazione: torta salata? cupcakes ? una semplice torta? fino a che non mi deciso, afferro quel che serve ed inizio. In questo rito, la quinoa ha  avuto sempre un ruolo da comprimaria, o, per  meglio dire, è una semplice comparsa. Appare dal fondo dello scaffale, viene esaminata e soppesata e poi ritorna al buio, dopo essermi posta per una ennesima volta la  fatidica domanda: come la cucino, che ne faccio? Non so perché l’ho comprata, forse è stata una questione di feeling  con il pacchetto. La confezione è gradevolmente colorata, i suoi tenui colori di verde spiccano sul cellophan trasparente e contrastano piacevolmente con il tono dorato delle perline di quinoa, è uno di quei pacchetti che basta vederlo e pensi subito “qui ci sta un cibo sano!”Lo porti alla cassa e poi a casa, domandandoti nel frattempo che cosa mai farne. E’ andata così per mesi, spesso  ho concesso alla quinoa un attimo di affettuosa attenzione, per poi ributtarne il sacchetto dentro la caverna, in fondo, al buio, con mossa lesta e neanche troppo gentile. Questo almeno fino ad ieri,  quando mi sono decisa e mi sono lanciata: oggi cucino la quinoa! Non è un cereale, non ha glutine, è ricca di minerali fondamentali per la salute, è nutriente, costa poco…fin qui ripeto, in sintesi, quello che ho letto su Wikipedia. Ma è in cucina è il gusto quello che comanda e la quinoa non mi ha deluso. Ho preparato queste tortine ed sono venute veramente godibili. La quinoa mi ha piacevolmente sorpresa: non ha un gusto forte, è aromatica,  è duttile, si presta molto bene per minestre e sformati e dà consistenza agli impasti senza appesantirli. Ho realizzato questi cupcakes salati, abbinandola ad una verdura, il cavolfiore, che ha invece un sapore deciso  ed aromatizzandola con prezzemolo e cumino, in modo che avesse un sentore fresco. Dedico questa ricetta a tutti quelli  che per amore o per forza sono ” gluten free” e non per questo non possono gustare cibi saporiti e sfiziosi . E sopratutto, facili da realizzare, bastano pochi passaggi e le ” tortine” sono presto pronte. IMG_3839
Ingredienti : per 9 tortine: gr 40 di quinoa, gr.400 circa di cavolfiore ( già pulito, in pratica si usano solo le cimette), 2 uova, 2 cucchiai da cucina di pecorino romano, 2 cucchiai di fecola di patate, un cucchiaino di semi di cumino o di cumino in polvere, un poco di prezzemolo tritato o un cucchiaio di prezzemolo secco,  un cucchiaio di latte o panna ( sostituibile per gli intolleranti al lattosio con latte di riso), 1 bustina di lievito per torte salate.

Procedimento :

  • Cucinare  la quinoa: basta versarla in una pentola coprirla con acqua ( circa 200 gr) e lasciarla bollire per una ventina di minuti finché l’acqua è assorbita e i grani sono morbidi e quasi trasparenti.
  •  Sgocciolare la quinoa e lasciarla intiepidire, Nel frattempo pulire il cavolfiore, prelevare le sole cimette e grattugiare il pecorino romano. Accendere il forno per portarlo a 175 gradi IMG_3833
  • Mettere nel robot da cucina il cavolfiore e cominciare a frullarlo in modo da spezzettarlo, fino a a che ha un aspetto granuloso. Aggiungere quindi la quinoa, le uova, il latte, continuando a mescolare, la fecola, il sale, le spezie e il prezzemolo. In ultimo , unire il lievito ed amalgamare bene il tutto. Distribuire l’impasto nei pirottini in silicone o in altri stampi da fornoIMG_3836
  • Lasciare cuocere 20-“5 minuti e provare la cottura con uno stecchino. Le tortine sono pronte se la punta dello stecchino, infilata nell’impasto, ne esce asciutta e pulita IMG_3837Ecco le tortine appena tirate fuori dal forno. Lasciare intiepidire e poi servire . Buon Appetito IMG_3840

Annunci