Involtini di pesce spada, melanzane ed arancia: unione perfetta di tre sapori

E’ vero lo ammetto, non è “ culiniariamente e naturilisticamente” corretto che io utilizzi le melenzane a dicembre! Ed anche se mi dichiaro colpevole di lesa stagionalità, voglio precisare quali sono a mio favore le attenuanti di questo attentato al giusto ritmo della natura : a) sono una fans sfegatata di questo ortaggio, che mangerei in tutte le salse. Per lei, bruna o viola o bianca che sia, ho modificato moltissime mie ricette, in modo che la accogliessero e sono stata sempre ricompensata e soddisfatta, anche quando, in un eccesso di sperimentazione, dalla lo tanto amato che che ho amato ed amo tanto tanto che l’ho pure traformata in marmellata, secondo una antichissima ricetta siciliana! b) ho comprato la melenzana in questione in un sito bio, che garantiva trattarsi dell’ultimo raccolto in pieno campo, il che vuol dire che il clima della Sicilia consente a questa regina della Estate di vegetare felicemente anche dopo l’inizio dell’autunno. L’origine Bio ha permesso alla mia coscienza di allentare i sensi di colpa, il che non è poco , a ben pensarci; c) ho dovuto risolvere un un dilemma: adoro l’incrocio del gusto dolce della melanzana con quello dell’arancia, leggermente acidulo ! Ma i due ingredienti, “ stagionalmente parlando” non possono convivere: la melanzana una è estiva, l’arancia è invernale. Quindi, per realizzare questo “ matrimonio” non si può essere inflessibili: insomma, bisogna fare qualche concessione all’agricoltura intensiva,o forzata, o non stagionale. Ma non è forse così anche nella vita di ogni giorno? Potrei dire che esistono le regole e poi le eccezioni che le confermano e non sarebbe sbagliato. Ma è molto più positivo pensare che nel codificato ritmo quotidiano ogni tanto ci vuole un cambiamento, una piccola trasgressione, una novità e che per ottenerli occorre essere creativi, senza rigidità eccessive, specie in cucina. Comunque, dalla unione trasgressiva tra pesce, ortaggio e frutta, sono nati questi involtini, che, a loro volta, sono una edizione italianizzata dei famosi Spiedini Giapponesi, gli yakitori, in cui il pesce, a dadi, viene infilzato negli stecchi, alternato a melanzane anch’esse a dadi, e grigliato, dopo la marinatura nella salsa di soia e nel sakè. Io non amo queste salse, e quindi ho optato per una marinatura mediterranea ed una piccola salsa agrumata al balsamico, ho preferito utilizzare lo spada a fettine e la cottura in forno. Insomma, dell’originale è rimasto poco, ma la nuova unione di sapori è perfetta

Ingredienti : gr. 500 di pesce spada a fettine ( comprate già preparate dal pescivendolo), una melanzana grande, una arancia grande, sale, pepe, peperoncino in polvere, una noce di burro, un cucchiaio di aceto balsamico, olio EVO, origano e qualche rametto di prezzemolo

Preparazione: in una ciotola. mettere le fettine e coprirle con un filo di olio, il succo di mezza arancia, sale, peperoncino, e due cucchiaiate di origano secco. Mettere in frigo a marinare per mezz’ora.IMG_1848

Tagliare la melanzana a bastoncini, metterla su una placca da forno, foderata di carta, cospargere con sale, olio e origano ed infornare a 170 gradi, fino a che non sia dorata.IMG_1850

Bastano una ventina di minuti ed ecco i bastoncini croccanti.IMG_1851

Lasciare il forno acceso e prendere una pirofila o una teglia da forno. Prelevare le fettine dal frigo e avvolgerle intorno a uno o due bastoncini di melanzana, formando gli involtini. Disporli nella pirofila ed irrorarli con la metà della marinata.IMG_1855

Infornarli, fino a cottura: bastano dieci minuti.

Nel frattempo, tagliare a dadini piccoli l’altra metà della aranciaIMG_1849

In un tegamino, sciogliere una noce di burro, aggiungere i dadi di arancia, schiacciandoli con il dorso di un cucchiaio e lasciandoli ammorbidire, rimestando spesso. Se viene troppo spessa, unire quel che resta della marinata. In cinque minuti il tutto è legato: aggiungere pepe, poco sale, il prezzemolo tritato, ed il balsamico. Voilà, la salsa è pronta e tenere in caldo.IMG_1857

Anche gli involtini sono pronti: portare in tavola con la loro salsina  e buon appetito IMG_1859

Annunci

Un pensiero riguardo “Involtini di pesce spada, melanzane ed arancia: unione perfetta di tre sapori”

I commenti sono chiusi.