Minestrone e patate novelle in crosta di menta

Tra meno di una settimana è Pasqua ed io so cosa mi aspetta: una overdose di timballi di riso e di pasta, torta pasqualina, capretto, ricotta e ovviamente cassate, al forno e tradizionale, con super overdose di frutta candita, cannoli, mousse al cioccolato, piccole crostatine fragola e panna, bignè di vari tipi e, dato che non ero a casa per San Giuseppe, magari, per non mancare alla devozione, anche una bella ” Sfincia di San Giuseppe”, il colpo finale! E’ inutile che mi riprometta di non cadere in tentazione: la battaglia è persa in partenza ed intendo, anzi, arrendermi subito e godermi il tutto. Allora è meglio cambiare strategia ed anticipare la disintossicazione: questa settimana cibo leggero, così da essere in forma al momento di partecipare alla grande abbuffata di Pasqua, Pasquetta, e cene e pranzi da figliol prodigo, che di solito organizzo quando torno a casa. Faccio il proposito di passare una settimana a basso impatto glicemico, come si dice ora low-card, cioè riduzione di carboidrati, zuccheri e latticini, insomma, anche se non si chiama dieta, certo ci assomiglia. Mi prendo al negozio bio una busta di verdure belle e pronte, senza patate, e procedo come al solito alla preparazione di un minestrone, ma aggiungo poche alghe, le mie preferite, per dare un pò di sapore salato. Però,  davanti alle patatine novelle che occhieggiano nel cestino in cucina non resisto e le trasformo, alla faccia di tutte le mie intenzioni di mantenere basso l’indice glicemico, in mini bruschette vegetali di accompagnamento: insomma ho ” maritato” il minestrone! Ho messo le patate, a mò di  bruschette, accanto alla ciotola e ho pensato che in fondo era un peccattuccio…

IMG_0543

Per mezzo chilo di patate: Lessare le patate novelle con la buccia per 15-20 minuti, in acqua leggermente salata; scolarle, tagliarle a metà per il lungo, quando sono tiepide. Mettere nel trita tutto abbondanti foglie di menta, gr.80 di pecorino e versare il trito ottenuto in un piatto piano. Sbattere un uovo in un piatto forno, passare la patata dalla parte tritata prima nell’uovo e poi sul trito, pressando, in modo da ricoprire la superficie. Via via che sono pronte, mettere le mezze patate su una teglia; quindi quando la teglia è pronta, infornare sotto il grill a 200  per 3-4 minuti, finchè non diventano dorate ed il formaggio si gratina. Portare calde in tavola: sono ottime anche per un aperitivo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...