Filetti di pollo con ripieno di porcini e patè di fegato

All’inizio erano due graziose tazzine di caffè, ma grazie alla sapienza culinaria della mia amica, sono diventate due tazzine ” preziose”. Già, perché questa mia amica, per farmi un regalo doppiamente gradito, le ha per così dire ” farcite” ,  riempite con del patè di fegato casalingo, preparato da lei, secondo la ricetta originale francese, tramandatale da sua madre.
Eccole qui, le belle e buone tazzine ritratte con il loro ripieno in bellavista : IMG_3781

E come si vede, ho immediatamente affondato il mio cucchiaio nella seconda tazzina, scavandone il contenuto: non ho saputo resistere e ne ho rovinato l’estetica, mettendo sottosopra la crema compatta e liscia che arrivava al bordo. Ma come non cedere alla tentazione: questo patè ha subito sprigionato una armonia di sapori, con note profumate di erbe ed una netta prevalenza della dolcezza del burro sulla nota amarognola del fegato. Sublime ed inimitabile! Ed infatti, io neanche ci ho tentato, preferisco che la mia amica mi regali, un giorno di questi, la sua ricetta o magari se vuole conservare il segreto di famiglia,  me ne faccia dono in natura, anche senza tazzine…Però, dopo i primi assaggi, mi è venuta in mente  una ideuzza di cucina: perché non regalare a mia volta una ricetta, che grazie all’ingrediente Patè arricchisca e renda nobile la classica fettina di pollo, che si presenta settimanalmente nel mio piatto e che spesso ha il sapore della monotonia? Così, ho guardato in dispensa, ho trovato dei porcini secchi, del Marsala secco ed in un attimo, la mia pallida cotoletta  si è trasformata in un piatto ricco e profumato. Dopo che l’avevo cucinato, mi sono accorta che in pratica ho utilizzato la maggior parte degli ingredienti che si usano per il famoso Filetto alla Wellinton : mancano  il filetto di manzo e la crosta dorata, ma la nobiltà degli altri due ingredienti eccelle. Insomma un ” filetto alla Wellington ” de’ noialtri …  

Ingredienti : per due fette di pollo ( in tutto gr. 300 c.a), mezza cipolla, una manciata di porcini secchi, gr.30 circa, olio, pepe,  sale, marsala secco e patè di fegato IMG_3789grande

Preparazione : mettere in ammollo in acqua calda i funghi ed attendere che diventino deidratati e morbidi. In una casseruola, far soffriggere mezza cipolla tritata con olio in modo che diventi traslucida e non bruciata, aggiungere i funghi, rosolarli e portarli a cottura, coprendoli appena con un poco del loro liquido di ammollo, filtrato, in modo da non aver impurità. Lasciare cuocere fino a che il liquido è assorbito ed i funghi sono morbidissimi . Salare e pepare. Ungere una pirofila con un poco di olio, adagiare i filetti, e spalmare sopra la superficie prima il patè, circa un cucchiaio, e poi distribuire i funghi, come si vede nella foto : IMG_3782Quindi chiudere a libro le fette, pressando sui bordi, in modo che il ripieno non fuoriesca; unire gli altri funghi, se ne sono rimasti , irrorare con un filo di olio ed un cucchiaio abbondante di Marsala. Infornare a 175 gradi per 15 minuti circa IMG_3783

Portare in tavola : io li ho servito con dei semplici spinaci al vapore
IMG_3786IMG_3787

Annunci