Tortino di carne con il fegato a sorpresa e le sorprese di Brussels

Di nuovo a Brussels! Piccola, splendida vacanza! Faccio la nonna a tempo pieno e naturalmente mi diverto anche solo a guardarlo il mio piccolo Pupo! E come al solito la città mi riserva sorprese: niente cattivo tempo, giornate con il sole, temperatura tutto sommato elevata, sui 5/7 gradi, piccole mostre, composte con raffinata eleganza, atmosfera rilassata nei mercatini, gente sorridente e gentile, caffè accoglienti e cioccolato a gogo! E naturalmente solo musica italiana in metropolitana : un po’ datata, in verità, come La solitudine di Laura Pausini o l’opera completa di Eros Ramazzotti, ragazzo, insomma quello che cantava prima di avere i capelli bianchi. Domenica è stata la volta di Vamos alla plaja dei F.lli Righeira, che in Italia sono introvabili e che invece, mi dicono, sia pure venuti qui l’anno passato per un concerto. E poi dicono che non esportiamo! Forse quelle che ho elencato non sono ” cose sorprendenti”, ma solo enormemente rilassanti e piacevoli. Ma io,  amo le piccole cose che ravvivano una giornata, come il sole, che dopo aver giocato a nascondino con le nuvole, si fa vedere all’improvviso,  o come stupirmi davanti ad una vetrina elegante di una pasticceria, i cui cioccolatini sono preziosamente decorati con ghirigori dorati, tanto da sembrare ” piccoli gioielli”, o ancora, intrecciare una piccola conversazione con una signora sconosciuta, che sorprendentemente  mostra di capirmi e non è scandalizzata dal mio francese stentato e dal mio accento “italiano” e tanto mi basta! Basta niente ed ogni giornata ha sempre un ingrediente a sorpresa che la ravviva…

Naturalmente, passo poco tempo in cucina, ma come tutte le persone che in mezzo ai fornelli si rilassano, anche qui, ho preparato qualche piatto, per lo più ” on domand”, come si dice, secondo richiesta. Così, ecco una mia ricetta ad ingredienti  multipli, di cui uno a sorpresa, nascosto: un tortino di tritato di maiale e pollo  e fegato, che è un tipo di   carne messa un po’ da parte nella nostra tradizione culinaria! Invece le frattaglie ( il fegato, il cuore, la coratella)  sono alimenti ricchissimi, necessari per la salute delle ossa e per favorire una buona assimilazione dei principi nutritivi. Non sempre il gusto è gradito, ma il loro sapore ” forte” si presta bene ad essere accoppiato con ingredienti meno saporiti, come il pollo, appunto, o ad essere addolcito da verdure o frutta o da una salsa di accompagnamento. Questa mia ricetta ne è un esempio: tortino con piccola sorpresa e grande piacere!

Ingredienti per uno stampo da 24 cm, 4/6 persone: gr. 300 di carne tritata ( metà di maiale e metà di pollo), 200 gr di fegato di vitello, 1 mela grande, una cipolla bianca piccola, 2 uova, due cucchiaini di cumino, sale e pepe.

Per la salsa: 1 grossa cipolla, vino, un bicchiere da 125 gr, salsa di pomodoro già pronta gr. 150 , sale pepe, un pizzico di zucchero o mezzo cucchiaino di miele

Preparazione: si comincia con il tortino. Preriscaldare il forno a 170 gradi. In una ciotola miscelare il tritato con il fegato tagliato a listarelle sottili, la mela a dadini, la cipolla grattugiata, le uova , il sale e le spezie. IMG_1604

Porre il composto in uno stampo ad anello e lasciare cuoce per circa 20-25 minuti.IMG_1606

Nel frattempo, in un tegame, rosolare la cipolla con l’olio e quando è ben morbida aggiungere il vino, far evaporare qualche minuto, poi versare la salsa di pomodoro, con un punta di zucchero o miele, aggiustare di sale e pepe e lasciare cuocere finché il tutto è ben legato. Ci vorranno 10 minuti di cottura a fuoco medio.

Sfornare il tortino e servire il tutto tiepido.IMG_1624

 

Annunci