Insalata Nizzarda per un sabato pigro

Oggi, cucino veloce un piatto da tenere pronto in frigo e mangiare quando si ha voglia. E’ sabato, giorno dedicato alle coccole verso me stessa, alla osservazione dello scorrere del tempo, senza avere alcuna fretta, alla lettura, con calma, delle ultime notizie dall’Italia, a qualche compera al centro e se mi va, ma la cosa mi pare difficile, perché sento una deliziosa pigrizia che avanza in me, potrei anche farmi una bella nuotata in piscina, che è a 2, dico 2 e non baro, passi da casa mia. Quel che sempre mi stupisce qui a Brussels è la enorme e soprattutto comoda disponibilità di impianti sportivi: in tutte le zone in cui ho abitato, c’è stato sempre vicino un parco, con il suo parcour sportif, per correre ed allenarsi, e quindi esci da casa ed a piedi sei in un attimo a fare jogging; sono vicine la piscina, la palestra, il centro per lo yoga o il tai chi, quello per i massaggi o per  la psicomotricità. Penso sia così per necessita e mentalità: se non ti muovi, con tutto questo freddo, la neve un giorno sì ed uno pure, la pioggia che si presenta regolare ogni mattina, rischi di diventare un ” fungo ammuffito”: questo atteggiamento mentale mi piace molto ed anch’io, nel mio piccolo, mi muovo molto. Oggi, però, , ma oggi, accolgo in me un bel senso di relax e voglia di far niente.  Perciò oggi insalata Nizzarda, con il mio tocco personale. Infatti, di solito a  questa insalata si aggiunge il tonno in scatola, ma io ho trovato al ” super” delle trance di tonno rosso surgelato. Ne ho prese due e le ho lasciate rinvenire nella parte bassa del frigo per una notte: sono come quelle fresche… ed ora al lavoro, anzi au boulot come dicono qua e se volete fate come me: dopo lo sforzo per la preparazione,  dolcemente NIENTE !

Ingredienti : per 4 persona mezzo chilo di fagiolini verdi, una decina di olive nere denocciolate, 5 o 6 pomodori, secondo la grossezza, acciughe sott’olio una a persona o più secondo il gusto, sale, pepe, 4 uova sode, mostarda o senape dolce e qualche fogliolina di menta.

Nizzarda
Preparazione:  
lessare i fagiolini; nel frattempo, arrostite sulla piastra le due fette di tonno . Oppure fate come me: ponete le trance in un piatto da forno, copritele con un filo di olio e sale grosso e spezzate sopra le foglie di menta; ponete il piatto, coperto, in micro onde per 6 minuti, temperatura max e otterrete, senza alcuno odore, del tonno a vapore; quando il tonno e “la fagiolina” come si dice in Sicilia sono pronti, porli in una ciotola, unire i pomodori a fette, le acciughe spezzate, le olive ; condire con olio e limone oppure in una ciotolina preparare una vinaigrette, sciogliendo un cucchiaio di senape con due cucchiai di limone, sale pepe e un po’ di olio: si miscela il tutto con una forchetta, fino ad avere una cremina, oppure fate come me: mettete tutto in un barattolino di vetro, chiudete ed agitate forte e gli ingredienti si amalgameranno da soli. Potete  mangiare subito oppure fare come me:  conservare in frigo e lasciare l’insalata in pigra attesa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...