Involtini al prosciutto e limone !

Che facciamo ora ? Questa era la frase ricorrente che scandiva le mie giornate durante le vacanze estive. Il giorno a volte appariva lunghissimo:  le ore, dopo essere filate via tra giochi all’aperto, rimpiattino con gli amici, bagno il più possibile vicino alla riva (se no arrivavano grida isteriche di avvertimento sui pericoli in agguato in quei pochi centimetri che mi separavano dal bagnasciuga) diventavano improvvisamente un vuoto da riempire. Il timore della noia era incombente e partiva l’invocazione” che facciamo?” . A volte arrivava la risposta o meglio la proposta di una qualche attività, ma più spesso veniva lanciato un ” leggi”, o un “riposati un po‘ ” o il fatidico ” arrangiati“, che significava in modo inequivoco che gli adulti erano offline. Il “Che facciamo” diveniva ” Che faccio ora”, masticato appena tra i denti, sussurrato come una litania, finchè un rosario di idee piano piano si sgranava nella mia mente e …si poteva ricominciare ! Così ho imparato che noia ed ozio rendono creativi, ma naturalmente questo è il classico senno del poi!  Figurarsi se da bambina mi passava per la testa un commentino così banale…Però, il che faccio è ancora con me, a volte mi fa compagnia, specie se sono in cucina alle prese con il puzzle del pranzo da preparare. Che facciamo? Qualcosa di sapore fresco perché è estate, che non mi faccia lavorare molto ai fornelli con questo caldo, che perà sia nutriente e non appesantisca. Scorrono davanti a me ricette, ricordi di sapori conosciuti,  desiderio di sperimentare e poi alla fine la risposta si materializza. Ci siamo: Facciamo involtini, in versione alleggerita e cotti con lo slowcoocker, la mia fida pentola elettrica. Va bene anche un bel tegame, da lasciare almeno un ora e mezza sul fuoco perché con la cottura lenta la carne dà il suo meglio.

Ingredienti: per 4 persone : 12 fettine sottili per involtini ( già preparate dal macellaio), 4 fettine di prosciutto cotto, 50 gr di pangrattato, la scorza grattugiata di un limone non trattato, un cucchiaino di noce moscata in polvere, un rametto di rosmarino, 2 cucchiai abbondanti di misto soffritto ( cipolla, sedano, cipolla), olio EVO di oliva, salsa di pomodoro gr.150 c.a , sale e pepe o se gradito peperoncino

Preparazione: 

E’ meglio avere pronti sul tavolo tutti gli ingredienti, in modo da facilitare il lavoro:

IMG_4859

Disporre sulla fettina il prosciutto cotto, cospargere con il  pangrattato e la scorza di limone, condire con sale, pepe o peperoncino ed un pizzico di noce moscata.

arrotolare l’involtino e richiudere i lati corti, fermandoli con uno stecchino, in modo che il ripieno non fuoriesca durante la cottura:

Riscaldare sul fornello una padella unta con poco olio e rosolare gli involtini, girandoli spesso  in modo che siano dorati da tutti i lati

IMG_4866

Quindi, trasferire la carne nello Slow coocker , aggiungere al fondo il misto per soffritto, il rametto di rosmarino, la salsa, e mezzo bicchiere di acqua calda . Lasciare cuocere per almeno 6 ore a potenza alta o 10 ore a potenza bassa

IMG_4867

La carne diventerà morbidissima, il sugo sarà felicemente ristretto ed il gusto sarà meravigliosamente intenso . Ma, se non si possiede lo slowcoocker, si può procedere ad una cottura lentissima, non meno di un’ora e mezzo a fuoco basso, coprendo spesso gli involtini con il sugo e aggiungendo un poco di acqua se  necessario.

Ecco gli involtini ! A tavola 

IMG_4883CF

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...