Anelli di calamaro in zimino : è venerdì quindi pesce !

Venerdì Pesce! questo era l’imperativo che governava le scelte culinarie di casa quando ero bambina. La regola per me è sempre valida, anche ora che  in cucina mi piace sperimentare nuovi abbinamenti di gusto , incroci di ogni genere tra le ricette tradizionali ed i nuovi ingredienti che arrivano da ogni parte del mondo. Ma il pesce è sempre pesce ed escluso che io possa cucinare un ” pesce palla” o qualche altro abitante sconosciuto dei Caraibi, la scelta non varia moltissimo .  Il banco del pescivendolo è sempre più occupato da orate e spigole allevate, da uniformi merluzzi , da enormi pesce-spada pallidi e grigiastri. Mi trovo dunque a quasi sempre a scegliere il nostro pesce azzurro, che di solito non ha percorso grandi distanze dal luogo dove è stato catturato. E poi c’è il calamaro! Ha un buon gusto, si presta a moltissime preparazioni, intero ed ad anelli, ha una buona resa e soprattutto non ha ” spine” e quindi va bene per i bambini ed anche per i  grandi pigri come me. Quindi oggi ” Calamari in zimino“, una preparazione e facile e svelta: è pronta in meno di 30 minuti. Appartiene alla cucina tradizionale toscana, ma vi ho ho aggiunto un ingrediente in più, un pezzetto di ” gorgonzola” a fine cottura, che  rende il suo sugo molto morbido al gusto.

Ingredienti

400 g di calamari in anelli , 250 g di pomodorini,  2 mazzi di spinaci, circa 300 gr., 1/4 di cipolla, un mazzetto abbondante di prezzemolo, olio,  sale,  pepe e un pezzetto di gorgonzola o altro formaggio erborinato

Procedimento

Lavare i calmati e lasciarli asciugare. Pulire gli spinaci e tagliarli a stricioline 
IMG_4590
Tritare non troppo finemente il prezzemolo e la cipolla
IMG_4591
In una padella scaldare quattro cucchiai d’olio e insapore il trito di prezzemolo e cipolla, unire gli spinaci ed i pomodorini schiacciati con una forchetta,  mescolare e cuocere per 10 minuti.IMG_4593
Aggiungere gli anelli di calamari, sale e pepe e portare a cotta mescolando spesso. Il pesce si cuocerà in una decina di minuti . Controllare comunque  la cottura: gli anelli devono essere teneri e molto dipende dalla freschezza del calamaro. Alla fine aggiungere il formaggio e mescolare fino a che sia ben amalgamato al sugo
IMG_4595_1
Togliere , dal fuoco trasferire sul piatto da portata e servire caldo:
meglioBuon appetito !
 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...