Insalata infornata di ceci, broccoli e patate : in onore della estate indiana

Di ritorno! Comincio il mio post con questa foto che ho scattato in un grande parco naturale, visitato durante il mio soggiorno in Belgio: si vedono in lontananza dei cavalli liberi e mi è sembrata una immagine significativa di quella che viene chiamata ” L’estate indiana “.   IMG_4303In Belgio, dicono così quando l’autunno si presenta caldo e soleggiato. Per dirla in breve, quando non viene giù quella costante nebbiolina grigia e piovosa, che inumidisce  uomini e cose già dalla seconda metà di Agosto. Più o meno è quella che noi chiamiamo la estate di San Martino.  E’ un periodo magico e i Belgi, abituati al freddo ed al gelo, se lo godono, invadendo i parchi: approfittano con gioia del fatto che la temperatura, all’incirca 16 gradi, sia morbida, che  il sole sia splendente, il verde  dei prati più che mai lucente, che i boschi  dicano addio alle foglie, colorate di tutte le sfumature di rosso e di giallo. Ho notato in loro una specie di stato di grazia, a me del tutto sconosciuto. Perché io, al contrario di loro, sono abituata al caldo, al sole battente, alla sporadicità della pioggia, alla lucentezza del cielo, tanto da provare, inversamente, un brivido di felicità quando l’inverno mostra di essere un poco più aggressivo ed mi regala un vento  pungente, una mattina nuvolosa, un pomeriggio ” nero”. Però, ad essere sincera, questa ” mini estate” me la sono proprio goduta: c’è sempre tempo per l’inverno! Quindi ho portato ogni giorno mio nipote all’aria aperta, facendogli ” bigiare” l’asilo: siamo passati da un parco giochi all’altro, dedicandoci a raccogliere foglie secche, per farne magnifici bouquet, a correre sui prati, a cercare i funghi nascosti tra le radici degli alberi, ad osservare coccinelle  e naturalmente a giocare, giocare, giocare…La mia cucina ne ha risentito, ho avuto poco tempo da dedicarle! Però la gustosa ricetta che oggi propongo  è  ultraveloce, autunnale, e  molto semplice e sostanziosa !   Abbina verdure e proteine vegetali e si profuma di spezie, in modo da riscaldare quel poco che basta dopo una giornata all’aperto. Per velocizzare si può sostituire il broccolo fresco con quello surgelato, già pulito, cimato e sbollentato.  Ovviamente i ceci sono quelli in scatola, già precotti, così che la preparazione non è per nulla laboriosa, ma il risultato eccellente. IMG_4281

Ingredienti : per 2 persone: due grossi fiori di broccolo, due patate medie, 3 cucchiai di olio, un cucchiaio di harissa ( salsa di peperoncino piccante), uno di coriandolo macinato ed uno di cumino macinato, erba cipollina, una scatola di ceci lessi da 400 gr, la scorza ed il succo di un limone, un mazzetto di prezzemolo.

Preparazione:

  1. Preriscaldare il forno per portarlo a 220 gradi
  2. Pulire il broccolo, prelevando solo le cimette e passarle al vapore, per 10 minuti, in modo che si ammortiscano ( oppure si possono sbollentare)
  3. Sbucciare le patate, tagliarle a fette non troppo spesse e passarle al vapore o sbollentarle.
  4. In una ciotola mischiare le spezie, l’erba cipollina, il succo del limone, la scorzetta  grattugiata.
  5. Condire con questa miscela le verdure ed i ceci  sgocciolati e sistemare il tutto in un’ampia pirofila.IMG_4280
  6. Infornare per 20 minuti, sino a quando la verdura è morbida e ben ” arrostita”
  7. Spolverare di prezzemolo tagliuzzato e servire, calda o freddaIMG_4283
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...