Triglie e carciofi in crosta di sesamo

Leggo sul supplemento di un quotidiano: fra le cose che non avevate mai ritenuto possibili prima di avere un figlio : considerare le undici di sera ore piccole. È le nove del mattino tarda mattinata. Nitrire come un cavallo, a comando, più volte al giorno. E’ di Annalena Benini.  Avrei voluto scriverlo io . Una piccola nota in calce ad un oroscopo, che descrive uno stato d’animo in modo delicato ed con una sottile ironia che adoro. Mi riporta indietro di trenta anni quando i miei figli era piccoli, ma in fondo vale anche in questo momento, dato che faccio la nonna a tempo pieno. Insomma, la arguzia di questa commentatrice mi ha conquistato, la sua riflessione è “ mia” , la condivido. Anzi la super condivido, tanto da decidere di riportarla su questa pagina, che dovrebbe essere dedicata solo alle mie storie. In fondo, non è quello che si fa con facebook? si posta qualcosa, che si ritiene interessante, si decide che è importante che altri  conoscano quel qualcosa, dato che sono amici; e su cosa è fondata l’amicizia ? Sulla comunanza di interessi e ideali. E vai! In questi ultimi giorni, nel pieno della campagna elettorale, sono stata però innondata da notifiche di condivisione, sono arrivata a sfogliarne 20 o 30 al giorno, non esagero, tanto che il tasto cestino quasi stava fondendo. Il che però mi ha portato ad una riflessione, anzi tre: 1. certo si può condividere, però mi è venuta voglia di chiedere ad una mia amica che è stata la più attiva, insomma, quella che in un giorno ha condiviso stato, eventi ect. ect, ad un ritmo olimpionico, ha realizzato il record assoluto di almeno due ogni ora  per 24 ore, dunque, vorrei chiederle” va bene essere d’accordo, ma tu che ne pensi? “ insomma mi avrebbe fatto piacere un commentino, una sottolineatura, qualche personalizzazione, ma forse non ho capito come funziona facebook; 2. ma chi ha concepito, chi è il grafico o il responsabile della comunicazione, dei post che invitavano a votare questo o quello: si passava dagli annunci dallo stile cupo, un po’ minaccioso alla Roberspierre, alla immagine del candidato twilight  dal colorito terrificante, alla scena apocalittica rappresentata in molte delle foto pubblicate, alla candidata rifatta e ocamente sorridente, o al grigio leader, con camicia grigia, su fondo grigio, con capelli grigi, insomma un incubo al grigio; 3. chi legge,butterà nel cestino la mia condivisione, come ho fatto io? Mi fermo, non posto niente su facebook, torno a “ questo l’ha scritto lei, questo lo ho cucinato io” e spero di non finire con un clic nel cestino.

IMG_0342Ingredienti per 4 persone: 600gr di filetti di triglia, 6 carciofi teneri, un grosso mazzo di prezzemolo, una decina di olive bianche, un cucchiaio di capperi dissalati, due spicchi di aglio, olio, sale e pepe e sesamo

Preparazione: accendere il forno ( termostato 170); tagliare i carciofi, dopo averli puliti in fettine sottilissime; frullare o tritare un mazzetto grosso di prezzemolo, con le olive, i capperi, l’aglio e l’olio  in modo da avere una salsina tipo pesto (non ha importanza se resta un po’ grossolana). In una pirofila spennellata di olio, fare uno strato di carciofi, spargere sopra  due cucchiai del pesto, coprire con i filetti di triglia ed aggiungere poco sale e pepe, ripetere la sequenza con il resto degli ingredienti. Cospargere la superficie del tortino con il sesamo e coprire con un filo di olio. Infornare la pirofila , coperta con un foglio di alluminio, per 15-20 minuti e togliere la copertura per gli ultimi dieci, in modo che si formi la crosticina dorata

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...